Problemi di Fiducia

La fiducia consiste nel credere nelle abilità, nella forza, nell’affidabilità e nella veridicità di qualcuno o qualcosa. È fondamentale per ogni relazione, e senza di essa è difficile riuscire a mantenere legami a lungo termine.
Tuttavia, i sentimenti di fiducia possono venire in parte o completamente compromessi per diversi motivi. Le cause principali sono i tradimenti nelle relazioni amorose (ad esempio: infedeltà, segreti nascosti), i conflitti genitoriali in cui i bambini assistono a problemi di fiducia all’interno dell’ambiente familiare e potrebbero temere che accada anche a loro crescendo, il rifiuto sociale da parte dei pari soprattutto durante l’adolescenza, le esperienze di vita negative ossia i traumi. La mancanza di fiducia interferisce con l’abilità di una persona a formare rapporti sani e stabili, portandola a sentirsi isolata, sola e incompresa.

È importante sottolineare come una singola esperienza relazionale negativa può influenzare le relazioni future dal momento che i problemi di fiducia impattano il benessere emotivo delle persone che ne soffrono. Questi individui hanno difficoltà soprattutto ad essere vulnerabili, mostrarsi per sé stessi, sentirsi sicuri e protetti, ricercare intimità e vicinanza, affrontare i conflitti in maniera funzionale e utile.
Alcuni comportamenti messi in atto da persone con problemi di fiducia sono: pensare sempre il peggio; essere sempre sospettose e diffidare anche di persone che hanno dimostrato di meritare fiducia e pensare che abbiano sempre intenzioni nascoste; mettere in atto comportamenti di auto-sabotaggio ossia azioni che interferiscono con la relazione perché pensano che sia meglio terminare le cose adesso piuttosto che rimanere delusi in futuro; essere incapaci di perdonare e dimenticare dopo un tradimento, il che spesso porta a sentimenti di colpevolezza, vergogna e rimpianto; distanziare se stessi; focalizzarsi sul negativo, tendendo a notare prima i difetti, le debolezze e gli errori degli altri invece di concentrarsi sugli aspetti positivi.

Fortunatamente, i problemi di fiducia possono essere superati. Il primo passo è parlarne con le persone che sono importanti nella vita di tutti i giorni, infatti comunicare può aiutare queste persone ad essere più consapevoli di come le proprie azioni possono venire interpretate. È poi importante imparare a distinguere fiducia e controllo, dal momento che gli individui con problemi di fiducia spesso hanno un bisogno intrinseco di controllo e sentono di star venendo traditi o sfruttati perché non hanno il controllo completo nella relazione, devono imparare come e quanto cederne all’altra persona. Un altro aspetto fondamentale è essere disponibili e comprensivi, disponibili nel senso di parlare apertamente di sé (delle proprie emozioni, opinioni, pensieri e limiti) e comprensivi nel senso di accettare che una persona può rompere la fiducia, perché tutti commettiamo errori, e questo non la rende per forza inaffidabile. Un’ultima soluzione è quella di considerare la terapia in modo da capire da dove nasce il problema e imparare nuove strategie di coping, inoltre l’alleanza terapeutica può essere un potente mezzo per imparare a fidarsi delle altre persone ed essere utilizzata come modello per la costruzione di relazioni future.
Ricostruire la fiducia significa intraprendere un percorso lungo e difficile, ma fondamentale, che alla fine permetterà di creare e mantenere relazioni durature e sane, basate su sicurezza, perdono e rispetto reciproco, a prescindere dal fatto che queste siano relazioni amorose, amicizie o rapporti lavorativi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *