Dott. Damiano Pellizzari, Psicologo Psicoterapeuta

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Psicorecensione

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Psicorecensione

Trama Il protagonista della storia è Christopher, un ragazzino affetto da sindrome di Asperger, una forma particolare di autismo che provoca diversi disturbi comportamentali. Chris, infatti, fatica a comprendere gli altri esseri umani e ad interagire con loro; non ama essere toccato, odia la folla, detesta il giallo e il marrone, mangia solo alcuni tipiLeggi di pià a riguardoLo strano caso del cane ucciso a mezzanotte – Psicorecensione[…]

La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo – Recensione dello psicologo

La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo – Recensione dello psicologo

È una storia d’amore particolare quella fra Clare e Henry. Si sono incontrati quando lei era una bambina di soli sei anni e lui un uomo di trentasei, ma si sono sposati quando lei aveva ventitrè anni e lui trentuno. Sembra un brutto errore, uno scherzo impossibile, eppure è proprio così, perché Henry è affettoLeggi di pià a riguardoLa moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo – Recensione dello psicologo[…]

LA VITA BUGIARDA DEGLI ADULTI – Recensione dello psicologo sul nuovo libro di Elena Ferrante

LA VITA BUGIARDA DEGLI ADULTI – Recensione dello psicologo sul nuovo libro di Elena Ferrante

Trama In questo nuovo romanzo, l’ormai celebre Elena Ferrante racconta la storia di Giovanna, una ragazzina che vive a Napoli con i suoi due genitori. Le righe di questo libro sono intrise delle preoccupazioni e dei dubbi che affliggono gli anni della pubertà, in cui il desiderio di diventare grandi si fonde alla paura diLeggi di pià a riguardoLA VITA BUGIARDA DEGLI ADULTI – Recensione dello psicologo sul nuovo libro di Elena Ferrante[…]

Biblioterapia: psicorecensione di “Ogni piccola cosa interrotta”

Biblioterapia: psicorecensione di “Ogni piccola cosa interrotta”

Vittoria, la protagonista del romanzo di Silvia Celani, è una ragazza perfetta. Ha una brutta storia alle spalle, un padre morto quando lei era piccola e che non ricorda più, una madre che la ignora. Eppure, Vittoria non sembra curarsene: è una brava studentessa, una ragazza modello, attorniata da amici. Ogni tanto, il disagio trapelaLeggi di pià a riguardoBiblioterapia: psicorecensione di “Ogni piccola cosa interrotta”[…]

WhatsApp chat