Il vaginismo: cos’è e come risolverlo

Il vaginismo è quando la tua vagina prova dolore o difficoltà a essere penetrata. Spesso l’idea che il pene entri ti crea anche paura e ansia. Questo è dovuto a una scarsa conoscenza del tuo corpo e delle sue reazioni. Non ti è stato insegnato ad avere dimestichezza con il piacere e l’erotismo. Non si tratta di una malattia, ma di una incapacità che puoi colmare con una corretta informazione e l’esperienza.

Quando la vagina dice no

Secondo la mia casistica clinica il vaginismo è sovente associato a una sensazione di vergogna, a un senso di disgusto per il sesso e alla convinzione di non essere all’altezza rispetto al partner. Tutti questi pensieri derivano verosimilmente da fattori educativi e culturali. Prima di pretendere l’orgasmo è pertanto necessario aprirsi mentalmente a una concezione della sessualità diversa.

Se pensi che fare l’amore sia un dovere, se sei convinta che sia normale provare dolore, se credi che toccarti sia disdicevole è probabile che i muscoli della tua vagina siano rigidi quanto le tue regole mentali. Tieni presente che la natura ha fatto le cose per bene pertanto la vagina è un organo in grado di accogliere senza problemi il pene. Se hai questa difficoltà non temere di parlarne col tuo compagno o con un esperto. Guarda in faccia il problema e per prima cosa prendi uno specchio e comincia a osservare la tua vagina, attribuiscile un nome simpatico e parlale con amorevolezza.

Ti può essere d’aiuto qualche colloquio psicoterapeutico che prevede, oltre all’iniezione di nuove idee più funzionali, anche alcuni specifici esercizi “per casa” che ti aiuteranno ad avere più confidenza con la tua vagina e in generale con il tuo corpo e le sue zone erogene.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *